Regione Piemonte

Oggetti smarriti

Ultima modifica 6 febbraio 2019

Oggetti smarriti ritrovati: servizio di deposito e custodia

Cos’ e’?
Chi trova un oggetto smarrito deve consegnarlo al Comando di Polizia Municipale. La mancata consegna di un oggetto ritrovato, infatti, può far incorrere nel reato di appropriazione di cose smarrite, punibile a querela della persona offesa (art. 647- Codice Penale).
Il Comando di Polizia Municipale si occupa del servizio di deposito e custodia di oggetti smarriti o sottratti e dispersi, consegnati, da chi li ha ritrovati, al Comando stesso .

Dove Andare?
Bisogna recarsi al Ufficio di Polizia Municipale .

Come si fa?
Nel caso di consegna di un oggetto ci si presenta allo sportello del Comando di Polizia Municipale con l’oggetto ritrovato. Sarà rilasciata subito una ricevuta attestante la consegna dell’oggetto dall’incaricato del servizio. Per ritirare l’oggetto consegnato, nel caso che questo non sia stato restituito al legittimo proprietario, chi lo ha trovato deve presentarsi allo stesso sportello con la ricevuta, dopo un anno dalla pubblicazione del ritrovamento all’Albo del Pretorio. Se l’oggetto ritrovato non viene reclamato entro i 45 giorni successivi la scadenza dell’anno di pubblicazione, diverrà, con apposito provvedimento amministrativo, proprietà dell’Ente.

Per la ricerca di un oggetto smarrito ci si presenta allo sportello del Comando di Polizia Municipale e si consultano gli elenchi a disposizione. Nel caso il bene fosse custodito presso il Comando, questo sarà immediatamente consegnato alla persona che dimostri di esserne il legittimo proprietario, previa esibizione della denuncia di furto o smarrimento fatta presso le Autorità competenti.

Responsabile del Procedimento
Responsabile del procedimento Comando Polizia Municipale