Regione Piemonte

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

Ultima modifica 6 febbraio 2019

Cos'è?
La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, più comunemente detta “Atto notorio”, consiste nella facoltà di dichiarare stati, qualità personali o fatti che siano a diretta conoscenza dell’interessato che riguardino se stesso o altri soggetti (ad esempio di essere erede, proprietario di un appartamento, la conformità all’originale di una copia di un documento ecc…).
La legge individua però alcuni casi nei quali rimane necessario il certificato: i certificati medici, sanitari, di conformità CE, di marchi o brevetti non possono essere sostituiti dalle relative dichiarazioni.
Gli Enti pubblici e i Concessionari di pubblici servizi (Enel, Telecom, ecc…) sono obbligati per legge a ricevere le dichiarazioni sostitutive, mentre per i privati (ad esempio le Banche) accettare tali dichiarazioni non è un obbligo ma una facoltà.
Il cittadino è responsabile di quello che dichiara; l’amministrazione ricevente ha però la facoltà di verificare la veridicità dei dati dichiarati e se accerta che la dichiarazione resa è falsa, il cittadino viene denunciato all’autorità giudiziaria e decade dai benefici eventualmente ottenuti a seguito della dichiarazione fatta.

Chi può fare la dichiarazione sostitutiva
Può presentare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà sia il cittadino italiano che quello appartenente all’Unione Europea; il cittadino extracomunitario deve essere in possesso di regolare permesso di soggiorno e può ricorrere alla dichiarazione sostitutiva limitatamente ai dati che sono attestabili dalle Pubbliche Amministrazioni italiane.

Dove Andare?
Tutte le Pubbliche Amministrazioni e gli erogatori di pubblici servizi hanno apposita modulistica a disposizione del pubblico, il quale ha facoltà di utilizzarli, oppure può rendere la dichiarazione in carta semplice di proprio pugno, purché vi siano tutti i dati necessari.
Il Comune di Cossato , presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, dispone di modelli generici di dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, anche scaricabili da qui .

La modulistica può essere ritirata presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Come si deve fare?
Occorre compilare il modulo appositamente predisposto, oppure fare la dichiarazione in carta semplice indicando tutti i propri dati anagrafici seguiti dal contenuto della dichiarazione che si vuole rendere.
La firma, in base alle novità normative più recenti, non deve più essere autenticata come in passato, ma deve semplicemente essere apposta davanti all’impiegato addetto a ricevere la dichiarazione sostitutiva oppure, in caso di impossibilità a far questo (quando ad esempio non la si consegna direttamente ma la si invia per posta o per fax), si può firmare senza la presenza dell’impiegato allegando la fotocopia (fronte/retro) di un documento d’identità valido, che non va, nemmeno questo, autenticato.

Vai alla Modulistica